Giuseppe Enrico "Beppe Show" Battaglia…Lock up your daughters, lock up your wives! (Especially your wives!)

Proprio mentre mi accingo a fare di Beppe un ritratto che lo descriva per il gran personaggio qual è, mi domando se sia meglio usare Paint, e già con la prima frase di questo mio scritto vi aggiungo un dettaglio che l’uom di Alessandria ha omesso nel descrivermi: paragonate alle mie, le battute del Groucho di Dylan Dog sono l’Everest dell’umorismo che fa ridere. Ma passiamo oltre…
Giuseppe Enrico “Beppe Show” Battaglia varca la soglia di questo mondo nel lontano 1989, e ben 21 anni dopo incrocia la propria strada con la mia. Il Beppe è il Beppe: non c’è occasione in cui senta il bisogno di mascherare la propria sincerità genuina, il che lo fa la persona adatta per voi se avete bisogno di consigli, ma non avete paura di sentirvi dire la verità.
E veniamo alla parte più prettamente sentimentale del Battaglia: anche qui il paragone con l’ “old boy” di Craven Road nasce spontaneo, nel senso che non poche volte ho sentito il buon Beppe dirmi: “…Mi sono innamorato!”, seguito dalla descrizione perfetta della nuova “donna angelo”. C’è però da fare una precisazione, cioè spiegare a chi ci segue (GRAZIE!)(questa è la rufianata fra parentesi) cosa intenda il Beppe per “innamorarsi”. Un giorno glielo ho chiesto, e mi ha prontamente risposto, avvisandomi: “Non fraintendere…Voglio dire soltanto che me la scoperei più violentemente di altre!” – No no no no no no, fermi tutti, lo so già cosa state pensando, “Eh, ma che porco, ma come si fa a pensarla così, ma che maniera de referirse [cit.]”, e via robe del genere, sia da parte di ragazzi più blandi nel sentire la bellezza femminile, che da parte delle ragazze che “Ah, io mai pensato né detto cose così…”. No, ma infatti (Voglio vedervi se per strada incontraste il figaccione della pubblicità PAAAAARLAMI D’AMORE MARIUUUUUUUU, non gli saltereste addosso, no. Ma anche io, quando voglio dormire, mi punto una lampada alogena in faccia con “2 minutes to midnight” sparata nelle orecchie). Ebbene, vi dico che da un uomo come quello che ho appena descritto c’è solo da imparare, perché se tutti avessimo un decimo della coerenza che ha il Beppe, forse anche il nostro Paese non dovrebbe comprare ogni cinque minuti braccioli alla carta igienica, per il mare di merda in cui siamo. Perché sarà pure all’apparenza materialista, poligamo, anche un po’ misogino (in realtà son “loro” che son donne!), ma – e mi rivolgo soprattutto a voi, ragazze – non dimenticate che è pur sempre un uomo, e un uomo, prima o poi, incontra nella vita una donna per la quale gli amici potranno anche chiamare Orazio Caine per ritrovarlo, ma non ce la faranno, o se ci riusciranno sapranno solo dirgli: “Beppe…Che cazzo hai combinato…?”
“Niente, perché? Ah, ragazzi, vi ho presentato la mia fidanzata?”
Ebbene sì, anche il Beppe prima o poi ci cascherà, e io sarò lì a sostenerlo, perché anche lui è un uomo…E che uomo!
Sfo
Annunci