Le donne non sono come le galline, ma qualche loro comportamento ci dà buon diritto di pensarlo.

Oggi, bambini, voglio parlarvi di una storia che riguarda me e lo Sfo verificatasi qualche mese addietro.
Avevamo conosciuto questa ragazza carina (capita spesso di conoscere ragazze carine in ambiente universitario), e anche se difficilmente io e lui litigheremo mai per una donna, quella volta eravamo d’accordo sul fatto che fosse carina.
Non oso immaginare se la situazione fosse stata opposta: con due ragazza che conoscono un ragazzo carino secondo entrambe.
Anzi, cambio rotta e oso farlo.
Beppa e la Sfoa hanno conosciuto questo ragazzo carino, ed entrambe erano d’accordo, ed entrambe lo trovavano abbordabile.
Ma essendo ragazze ed essendo in competizione, chiaramente non potevano più essere le amiche di un tempo.
Questo lo si è visto da un primo segnale emblematico, hanno iniziato a non andare più in bagno assieme. Piuttosto avrebbero preferito tenersi la borsetta appesa al collo, come una mucca con la sua campana, ma la Sfoa non avrebbe mai più accompagnato Beppa nelle sue sessioni di spettegolamiento da toilette, con buona pace di quest’ultima.
Gradualmente è poi iniziata l’era delle infamate: dal conflitto a fari spenti le due prodi sono passate alla campagna politica: campagna che chiaramente non consiste nell’essere dirette con il ragazzo oggetto dei loro desideri, bensì nella denigrazione di quella che ormai si poteva definire un’avversaria.
Lui però è un uomo, per di più uno dei lettori di questo blog che parteggiano per la visione delle cose propugnata dal Beppe, senza però disdegnare la visione monogama dello Sfo.
Risultato: il bel fiò si è messo con una ragazza, e avranno una storia di qualche mese che non li porterà a nulla.
Ma il bel fiò non sa di aver scatenato una guerra tra le due, che una volta spezzata la corda non avevano più un divisorio e, preda dell’odio covato per settimane e settimane (da cui il titolo del post) si sono prese a mani nei capelli e colpi nelle zone più proibite.
Le due non si parleranno mai più.
Cosa ci rimane dell’amicizia tra Beppa e la Sfoa? Un esempio da non imitare, un esempio che noi uomini non prendiamo nemmeno in considerazione, questo perché siamo molto meno subdoli e molto più stupidi delle donne.
Forse dalla premessa di questo post vi sareste aspettati di sapere come si comportarono i due ragazzi con la “ragazza carina” di qualche mesetto fa, ma il post è già lungo così, e a questo punto direi che sia il caso di non sottrarre altro tempo ai nostri lettori.
Beppe

Annunci